Approvata la legge sulla dislessia!

Questa mattina il Consiglio regionale ha approvato, all’unanimità, il testo unificato “Norme in materia di Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)”. Si pone fine ad anni di discriminazioni nei confronti dei bambini intelligenti, più o quanto i loro coetanei, ma con difficoltà a leggere, scrivere o fare di conto. Non dimentichiamoci che Leonardo Da Vinci ed Einstein erano dislessici.

Abbiamo portato in aula una legge importante ed attesa sui diturbi specifici dell’apprendimento che, voglio ricordarlo, non sono patologie, ma difficoltà compensabili, che possono costituire una limitazione importante, ma identificabili come componente della identità dell’individuo e della sua diversità.

La giusta attenzione che questa legge pone sulla scuola, sul ruolo formativo del personale docente e sull’importante compito che essi rivestono nell’individuare precocemente i segnali della DSA, mira a favorire il successo scolastico. Questo compito è fondamentale anche nella lotta ad una piaga che affligge la nostra nazione che è quella della dispersione scolastica, che combattendo fenomeni distorsivi di disagi relazionali ed emotivi legati alla DSA, possono essere, a buon titolo, indicati come cofenomeni dell’abbandono scolastico.

Grazie ad un emendamento presentato dal Partito dei Sardi (a firma di tutta la Commissione Sanità), questa legge impegna la Giunta Regionale alla presentazione, entro tre mesi dalla sua entrata in vigore, di uno studio inerente la sostenibilità e fattibilità di un programma regionale operativo per disturbi specifici di apprendimento, specificamente rivolto a favorire lo studio degli studenti con DSA, con particolare riferimento alle famiglie bisognose

Un altro grande passo è fatto! Vigileremo sulla corretta applicazione della legge a tutela delle persone con DSA!

Il testo della Legge Regionale è disponibile nel seguente link:

http://consiglio.regione.sardegna.it/XVLegislatura/Leggi%20approvate/lr09-05-2018.asp

 

 

 

Be the first to comment on "Approvata la legge sulla dislessia!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*