Senza lasciare indietro nessuno

A seguito dell’impegno preso a Laconi nell’ottobre scorso in occasione dell’incontro sulla sanità e sulla proposta di legge sulla fibromialgia, riguardo la situazione difficile per carenze di personale e di specialisti ambulatoriali che la popolazione chiede con giusta insistenza, oggi con il Direttore dell’ASSL di Oristano e con il dirigente infermieristico abbiamo discusso della situazione della casa della salute di Laconi.

Ho ricevuto ampia disponibilità a risolvere i problemi legati alla presenza di un cardiologo con cadenza da definire in base alle esigenze e con l’impegno anche di incrementare il monte orario di professionisti presenti in poliambulatori vicini; rassicurazioni sulla risoluzione dei problemi legati alla carenza del personale infermieristico e del personale amministrativo che già dalla prossima settimana riprenderanno l’attività settimanale con  disponibilità a ragionare su un potenziamento dei servizi in base alle richieste che si manifesteranno.

Il Dottor Meloni ha infine dichiarato sua disponibilità a risolvere il problema della presenza di un diabetologo ambulatoriale.

Spesso nelle periferie della nostra ASL l’assenza di un professionista, medico o infermiere che sia, fa la differenza tra garantire un servizio o negarlo; se vogliamo risparmiare sui ricoveri ospedalieri dobbiamo potenziare i servizi territoriali, razionalmente rispetto alle richieste e alle esigenze della popolazione ma senza lasciare indietro nessuno.

Be the first to comment on "Senza lasciare indietro nessuno"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*