Sanità

Fondi stipendiali dei Dirigenti Medici AOU Sassari: è ora di finirla!

COMUNICATO STAMPA del 17 ottobre 2018
Cercherò di spiegare con pochi passaggi quello che da 15 anni sta succedendo alla AOU di Sassari a danno di centinaia di dirigenti medici (sia di quelli in servizio e, verosimilmente, anche di quelli che da anni sono in pensione) che non vedono tutelati il loro diritto alla giusta e corretta retribuzione. Punti fermi dell’annoso problema sono:
– lo stipendio della dirigenza medica veterinaria si compone di una parte fissa e di una parte variabile (ultimo contratto valido è il CCNL 2006/2009);
– le regioni definiscono poi…

Read More


Dignità e diritti ai fibromialgici sardi!

Oggi nel Parlamento sardo si è svolta la conferenza stampa di presentazione della Proposta di Legge “Disposizioni per il riconoscimento, la diagnosi e la cura della Fibromialgia o Sindrome Fibromialgica”, di cui sono primo firmatario…


Uniti vinceremo e riusciremo a cambiare quello che non funziona!

Se non si capisce un dato di fatto banale, diventa difficile anche spiegare l’evidenza.
Ci provo:

  • è evidente il caos organizzativo che regna in ATS (Azienda di Tutela della Salute);
  • è evidente il disegno sanitariocentrico di riorganizzazione dei servizi, con i due Hub del nord e del sud che attraggono personale e servizi e con la periferia che vede accrescere le sue difficoltà ad erogare servizi se non a conservarli;
  • è evidente che sono trascorsi 4 mesi da quando sono state promesse le assunzioni e che è verosimile che passerà anche l’estate prima che si provveda (e intanto aumentano i disagi e si chiudono i servizi);

Sanità: chiediamo correttezza

Ieri nel Parlamento sardo abbiamo presentato una mozione, io primo firmatario, in merito alla mancata applicazione del documento di ridefinizione della rete ospedaliera della Regione Autonoma della Sardegna.

La mozione impegna il Presidente della Regione e l’Assessore dell’Igiene e Sanità a riferire in Aula in ordine alle problematiche sorte per la mancata attuazione del documento e sugli specifici atti





Caos sanità. Quando si prenderà atto della gravità della situazione?

È necessario e urgente prenderne atto: la garanzia dei livelli minimi di assistenza e il normale svolgimento delle attività assistenziali sono a rischio, mentre il pericolo di un’interruzione di pubblico servizio sempre più vicino.

Si tratta indubbiamente di affermazioni forti, ma considerato quanto sta succedendo nella sanità sarda ritengo doveroso e improcrastinabile un grido d’allarme e di denuncia forte e preoccupato.

Diversi episodi possono bastare per definire la gravità della situazione e la mancanza di coordinamento e di controllo che caratterizzano la sanità nell’Isola.


Voto democratico… purché unanime!

Competenza e managerialità: sono questi (o, almeno, sembrerebbero questi) i requisiti valutati dalla Giunta nella scelta del Direttore Generale dell’AREUS (Azienda Regional dell’Emergenza Urgenza della Sardegna).
A questo proposito io mi aspetto che, all’interno di un percorso trasparente, vengano resi noti i profili di tutti i candidati e i criteri che sono stati utilizzati per orientare la scelta, in modo che venga attestata l’assenza di logiche di lottizzazione e di marchi di appartenenza politica e partitica.

Personalmente, ritengo di dover fare una riflessione sui requisiti deliberati e di dover fissare alcuni punti che a mio parere avrebbero dovuto orientare la selezione, in modo da sgombrare il campo da ogni eventuale dubbio.